Zum Inhalt springen
L’origine
Le persone con
il proprio mestiere artigianale
Il marchio di qualità

Abricotine AOP

Area geografica

 

La produzione dei frutti, la loro conservazione, fermentazione, distillazione e l‘imbottigliamento avvengono esclusivamente entro i confini del territoriali del Canton Vallese. Gli alberi di albicocche devono trovarsi ad un'altitudine massima di 1100m s.l.m.

Produzione

L'Abricotine DOP viene prodotta principalmente con albicocche di varietà Luizet. Altre varietà possono essere impiegate ad una percentuale massima del 10%. Vengono lavorati esclusivamente i frutti migliori. Devono essere perfettamente maturi, sani e puliti, nonché presentare un diametro minimo di 35 mm. I frutti devono essere snocciolati per evitare un'eccessiva percentuale di sostanza amara nel prodotto. Schiacciando i frutti, si ottiene una purea di frutta omogenea che permette la completa fermentazione dello zucchero. La distillazione deve avvenire possibilmente subito dopo la fermentazione. La gradazione alcolica viene abbassata attraverso acqua demineralizzata o acqua di sorgente avente un basso contenuto di minerali rispetto alla densità potabile.

Storia

Nel Canton Vallese, la produzione di acquaviti di frutta gode di una lunga tradizione. La coltivazione delle albicocche nel Vallese, in particolare di varietà Luizet, risale ad alcuni secoli fa. La varietà di albicocche Luizet sarebbe già stata introdotta nel 1838. La distillazione di questa albicocca si sviluppò parallelamente alla sua coltivazione: all'inizio si trattava del risultato di numerose distillatrici private e di liquoristi per il consumo proprio da parte della popolazione locale e solo in seguito si impose la sua distribuzione nel mercato. I criteri di qualità vennero determinati dalle imprese del Vallese tra il 1943 ed il 1947.