Zum Inhalt springen
L’origine
Le persone con
il proprio mestiere artigianale
Il marchio di qualità

Eau-de-vie de poire du Valais AOP

Area geografica

La produzione die frutti, lo stoccaggio, la fermentazione, la distillazione e l'imbottigliamento hanno luogo esclusivamente entro i confini territoriali del Canton Vallese.

Produzione

Solo la varietà di pere Williams può essere impiegata per la produzione di “eau-de-vie de poire du Valais DOP”. I frutti devono essere raccolti solo se maturi. La stagionatura delle pere avviene in cassette fino al momento dell'impasto. Prima della lavorazione, i frutti vengono selezionati con cura. I frutti devono essere di colore giallo e succosi ed avere un diametro minimo di 52,5 mm. Non devono presentare tracce di muffa, né di decomposizione o ammaccature, neppure avere delle impurità. Per la completa fermentazione dello zucchero, i frutti vengono lavorati per ottenere un impasto omogeneo. La distillazione deve avvenire possibilmente subito dopo la fermentazione. La gradazione alcolica viene ridotta attraverso acqua demineralizzata o acqua di fonte con concentrazione di minerali minima alla densità potabile. Prima di essere introdotta in commercio, l'eau-de-vie de poire du Valais DOP deve essere invecchiata per almeno 6 mesi.

Storia

Nel Canton Vallese, la produzione di acquaviti di frutta gode di una lunga tradizione. Allo stesso modo, le coltivazioni delle pere sono qui diventate ormai un'usanza. La varietà Williams venne introdotta all'inizio dello scorso secolo. Nel 1945 venne prodotta un'acquavite per la prima volta esclusivamente con pere Williams. Dalla pura lavorazione di questi frutti non adatti alla tavola, con gli anni la l‘eau-de-vie de poire du Valais è diventata l'impiego principale di questa varietà di pere nel Canton Vallese.