Zum Inhalt springen
L’origine
Le persone con
il proprio mestiere artigianale
Il marchio di qualità

Huile de noix vaudoise AOP

Area geografica

La produzione delle noci, l'asciugatura, lo stoccaggio, la frantumazione e l’estrazione dei gherigli, la torrefazione, la spremitura e il confezionamento dell'olio vengono realizzati esclusivamente nel Cantone di Vaud.

Produzione

Le noci nel Cantone di Vaud vengono raccolte in autunno. Non devono restare a terra troppo a lungo, altrimenti ammuffiscono. Vengono asciugate e poi rotte per separare il guscio dal gheriglio. I gherigli delle noci vengono portati nei frantoi e lì vengono macinati fino a formare una pasta fine e compatta. Questa pasta viene tostata per circa venti minuti per concentrare gli aromi e fissare i pigmenti colorati nell’olio di noci del Cantone di Vaud. Successivamente avviene la spremitura e l’olio ottenuto viene separato dal resto della pasta di noci. L'olio di noce spremuto viene lasciato riposare per alcuni giorni in modo che la sedimentazione naturale gli conferisca una perfetta purezza e lucentezza. Poi il prodotto finale può essere versato in contenitori opachi in modo che questo olio straordinario non si ossidi in presenza della luce e non diventi rancido.

 

Storia

Fin dall'epoca romana i noceti sono parte integrante del paesaggio valdese. La produzione dell'olio di noce è attestata dalla fine del XIII secolo e il suo metodo artigianale di produzione per spremitura a caldo, antecedente al XVI secolo, è documentata dal XVIII secolo fino ai giorni nostri, diventando parte del patrimonio culinario valdese.