Zum Inhalt springen
L’origine
Le persone con
il proprio mestiere artigianale
Il marchio di qualità

Saucisson vaudois IGP

Area geografica

L'area geografica è il Canton Vaud. Nascita, ingrasso e macellazione dei maiali devono avvenire esclusivamente in Svizzera.

Produzione

Il Saucisson vaudois IGP è prodotto con carne di maiale. Le percentuali di carne magra e lardo devono avere un rapporto di 3 a 2. I pezzi di carne sono accuratamente selezionati e macinati. Le spezie principali sono il sale e il pepe. Altre spezie ammesse sono aglio, coriandolo, saccaromiceti e vino bianco. L'impasto è mescolato e poi inserito in budelli di maiale. Dopo l'asciugatura, il Saucisson vaudois IGP può essere essiccato. L'affumicatura avviene con fumo a freddo. Il fumo è prodotto dalla combustione di segatura o con una miscela di legno di conifere e latifoglie non trattate. La durata minima dell'affumicatura è di 24 ore.

Storia

Il Saucisson vaudois ha le proprie origini nel Medioevo, quando nel Canton Vaud si utilizzarono per la prima volta l'affumicatura e la cottura di insaccati. Il Saucisson divenne quindi di conseguenza un importante alimento per la popolazione del Canton Vaud. La carne di maiale era portata in tavola soprattutto come Saucisse e Saucisson. Di norma i contadini mangiavano carne cinque volte a settimana, solitamente carne di maiale. Il Saucisson vaudois IGP è citato in numerose pubblicazioni sulla vita quotidiana della gente del Canton Vaud e sulle tradizioni relative alla produzione di carne. Si distingue dalle altre salsicce per il fatto di essere prodotta esclusivamente con carne di maiale e di avere un budello fatto solo di intestino di maiale.